Autoraccolta? Ma anche sì!

Con l’arrivo delle fragole, si apre a Rigenera la possibilità di raccogliersi frutta e verdura in azienda!

Le fragole di Rigenera stanno progressivamente colorando di rosso la serra ed il campo in cui sono coltivate. Insieme a loro altri ortaggi stanno portando frutto e molti sono invece in fase di crescita e maturazione.

L’autoraccolta è un sistema libero messo in moto da alcune aziende agricole che producono a frutta e verdura, ma anche di fiori e piante aromatiche, in Italia e all’estero che permette ai clienti di raccogliere direttamente dal campo quello che desiderano. Il motivo che ci spinge a sperimentare con voi questo metodo diverso di “fare la spesa” è la possibilità di condividere la soddisfazione di poter raccogliere con le proprie mani i frutti maturi del nostro lavoro.

Abbiamo visto negli scorsi anni come anche e soprattutto ai bambini piaccia questa pratica, perché permette loro di avvicinarsi ad un mondo che spesso non conoscono da vicino e di scoprire da dove viene il cibo che trovano sulla tavola.

Pick your own… 

L’autoraccolta è una pratica che ha origine nel Nord Europa ed il suo significato è “prenditi da solo”: oggi è una pratica diffusa anche in Italia ed interessa soprattutto piccoli agricoltori non interessati allo sfruttamento intensivo della terra, impegnati a portare avanti un metodo di coltivazione e raccolto più semplice, su bassa scala e spesso con il metodo dell’agricoltura biologica o biodinamica.

L’autoraccolta fa bene a tutti!

Praticare l’autoraccolta fa bene a chi la pratica, perché permette di ritrovare il contatto con la natura e di sperimentare il contatto con il luogo in cui il cibo viene prodotto: toccare le piante, conoscerne la forma, vedere dove e come crescono i frutti, ammirare i fiori e le forme di allevamento.

Fa bene all’ambiente, perché aumenta la consapevolezza del valore del cibo innescando forme di maggiore rispetto e riducendo lo spreco alimentare.

Fa bene agli agricoltori, che possono condividere con altri la gioia del raccolto ed avvicinare i loro clienti alle pratiche di coltivazione biologiche, spiegando scelte varietali, tecniche di coltivazioni, trucchi del mestiere.

Nelle aziende si possono cogliere frutta e verdura, ma anche fiori. Per i bambini e i ragazzi ha un grande valore educativo ed è per questo che è molto apprezzato dalle famiglie, perché permette di essere in contatto con la genuinità della natura e con il lavoro faticoso dell’agricoltore, che spesso non è capito.

Praticare l’autoraccolta di frutta, verdura e perfino dei fiori, ha diversi vantaggi sia per il proprietario del campo sia per chi raccoglie.

Vantaggi per l’agricoltore:

  • avere clienti fidelizzati
  • diminuire i costi della manodopera
  • diminuire i costi di trasporto
  • non avere sprechi di prodotto
  • poter realizzare attività collaterali come laboratori, eventi, momenti formativi

 

Vantaggi per chi la pratica:

  • acquistare prodotti freschi e bio
  • mangiare sano, etico, consapevole
  • trascorrere momenti a pieno contatto con la natura, con tutta la famiglia
  • riscoprire i ritmi naturali 
  • conoscere o riscoprire la fatica del lavoro manuale

 


Come ci organizziamo a Rigenera?

Sarà possibile praticare l’autoraccolta per tutti i sabati di maggio e giugno, dalle ore 8,30 alle ore 12,30.

Giunti in azienda, troverete il nostro banchetto di frutta, verdura e conserve, per completare la spesa con ciò che è già stato raccolto o che non è possibile raccogliere. Saranno poi a disposizione i nostri operatori, che vi forniranno di cassette ed attrezzi per la raccolta, seguendovi nelle operazioni di individuazione dei luoghi di coltivazione, scelta degli ortaggi e della frutta da raccogliere.

Nel mese di maggio troverete:

  • fragole
  • insalata
  • coste bianche
  • coste colorate
  • erbette
  • cicoria catalogna
  • rucola
  • tarassaco
  • borraggine
  • prezzemolo
  • zucchine
  • cetrioli
  • rape bianche
  • agretto
  • piselli (da fine maggio)

 

Tutto quello che verrà raccolto sarà pesato al banchetto di Rigenera e potrete completare la vostra spesa con altri acquisti di conserve, uova, altra frutta e verdura.

Per la buona riuscita sarà importante seguire alcune regole:

  • seguire le indicazioni degli operatori presenti;
  • scegliere con attenzione gli ortaggi e la frutta, raccogliendo solo quella matura e quella desiderata;
  • non buttare ortaggi e frutta;
  • rispettare le piante, camminando sugli interfila senza pestare le colle;
  • portare al banchetto di Rigenera tutto il raccolto per la pesatura.

Oltre alla raccolta degli ortaggi e della frutta, sarà possibile passeggiare per i campi, osservando ciò che cresce, leggendo i cartelli che spiegano le coltivazioni ed ammirando il moreto in fiore.

Vi aspettiamo!

Resta Aggiornato

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required