Un convegno per il confronto: caporalato e lavoro dignitoso

La Cooperativa Nazareth con Rigenera e l’università Cattolica in prima linea nella sensibilizzazione sul tema del caporalato: si terrà il 7 aprile il convegno sul caporalato organizzato nell’ambito del progetto del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione F.O.R.M.A. (Formazione Opportunità e Risorse per i Migranti in Agricoltura).

 

Ad ospitare l’evento saranno gli spazi del Civico 81, luogo di incontro e scambio del sociale cremonese: il pubblico, sia in sala che in collegamento streaming, potrà seguire gli interventi di un’intera giornata di lavori.

 

Per una cooperativa che ha appena festeggiato i suoi 20 anni di vita e che da 7 anni ha attivato il suo progetto di agricoltura sociale con Rigenera, si tratta di un momento prezioso. Il progetto Fami F.O.R.M.A. ha permesso di attivare una sinergia all’interno della cooperativa tra l’area che si occupa di migranti e quella che attivamente partecipa alla filiera produttiva, occupandosi di inserimento lavorativo di persone con svantaggi in agricoltura. Da circa un anno è attivo uno sportello che ha l’obiettivo di informare rispetto alle situazioni di illegalità lavorativa e di offrire una serie di servizi, tra i quali l’accompagnamento all’abitare: fondamentale è però completare quest’azione con una di sensibilizzazione. Rigenera è impegnata in un percorso di ottenimento del marchio 100% etico con Humus Job, sta dedicando spazio al tema caporalato approfondendolo nelle newsletter settimanali e, ora, sta organizzando un’intera giornata all’insegna della promozione del lavoro dignitoso.

Sarà inoltre allestita una mostra, dal titolo “CAPO VOLTI – Immagini e parole sul caporalato in agricoltura”, che nelle sue tre sezioni unirà testi e immagini per descrivere il fenomeno, mostrare i volti dei testimoni e proporre una svolta, partendo dalle scelte concrete che possiamo mettere in atto.

Allo stesso modo, uno spazio espositivo sarà dedicato alle realtà che sul territorio credono nella possibilità di una filiera del cibo più giusta (dall’esperienza di Rigenera, a Filiera Corta Solidale, a COOP) e del lavoro più dignitosa, come l’agenzia per il lavoro Mestieri Lombardia e Humus Job.

Del catering si occuperà il Bon Bistrot, della cooperativa Varietà, che servirà un pranzo all’insegna dei valori che l’evento stesso promuove, eticità e lavoro dignitoso. Durante tutta la durata dell’evento si potranno degustare ed acquistare i prodotti dell’economia sociale e il caffè Solidal Coop, offerto dal Comitato Soci COOP di Cremona/Gussola/Piadena.


PROGRAMMA

Ore 9,15 – accoglienza e registrazione dei partecipanti
Ore 10,00
  • Saluti istituzionali
  • Prof.ssa Francesca De Michiel, Università Cattolica – Caporalato: profili giuslavoristi
  • Dott.ssa Michelina Ambrosino, Ispettorato del lavoro di Cremona – Prassi operative dell’Ispettorato del Lavoro per il contrasto al caporalato
  • Dott. Roberto Di Meglio, specialista di lavoro e sviluppo locale – Lavoro dignitoso ed agenda 2030
  • Prof. Marco Omizzolo, sociologo – Lavorare con i lavoratori e le lavoratrici vittime di tratta e di sfruttamento del lavoro
  • Dibattito in sala
Modera: dott.ssa Maria Cristina Coppola, giornalista di Cremona 1
Ore 12,45 – Light Lunch con menù NO CAP
Ore 14,30
  • Prof. Giuseppe Rotolo, Università Cattolica – Caporalato: profili di diritto penale
TAVOLA ROTONDA
Suggestioni a cura di Claudia Laricchia, Future Food Institute

Intervengono:
  • Delegati Sindacali CGIL, CISL, UIL
  • Giusi Biaggi, Rigenera – Coop. Sociale Nazareth
  • Dott.ssa Chiara Faenza – Responsabile sostenibilità e innovazione valori di Coop Italia
  • Dott. Tiziano Fusar Poli – Presidente Confcooperative Cremona
  • Rappresentanti di Confagricoltura
Modera: dott. Flaviano Zandonai, Open Innovation Manager, Consorzio CGM

Ore 16,30 – Conclusioni


Sarà possibile partecipare all’evento gratuitamente, previa iscrizione. A presto con nuovi aggiornamenti e la locandina completa!
Resta Aggiornato

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required